Archivio per la categoria ‘Apostasia’

The Holy Quran Experiment

Pubblicato: 8 dicembre 2015 in Apostasia

Dopo i fatti avvenuti a Parigi poche settimane fa, è più che lecito porsi delle domande su cosa sia il Corano e di cosa vi si parli. Molti danno per scontato che in questo testo sacro vengano svilite la figura femminile, che si inneggi alla violenza. In questo video avrete la conferma di tutto questo… oppure no?

The Holy Quran Experiment

Annunci

Petizione

Pubblicato: 11 ottobre 2014 in Apostasia, Satira Religiosa

Dov’è!?!?! Dov’è, che la devo firmare anch’io!?!?!?!

L’ateismo di Kurt

Pubblicato: 7 dicembre 2013 in Apostasia

Un altro personaggio di una serie tv rivela il suo ateismo: Kurt della serie Glee.

Ormai siamo arrivati al triste quantitativo di un video all’anno, un po’ per tempo, un po’ per voglia e un po’ per mancanza di ispirazione.

Beh… poche ciance: ecco l’ultima realizzazione. Buona visione.

Per puro caso ho trovato su internet un’altra puntata di Penn & Teller che può interessarci per le tematiche trattate su questo blog.
Davo per scontato che sulla religione (e connessi) avrebbero dedicato un solo episodio. Mi sbagliavo.
Sono tornati su un argomento correlato: il Vaticano.
… e come ospite d’onore abbiamo una grande italiana: Sabina Guzzanti.
Buona visione!

 Penn and Teller – Bullshit – The Vatican

Ecco a voi una puntata di Bullshit! di Penn & Teller. Il titolo (che potremmo tradurre alla buona come “Stronzate!”) è la risposta che daremmo a chi vuole convincerci di certe idee/teorie bislacche. Guarda caso, la puntata in questione riguarda niente popò di meno che… La Bibbia.
Il video è in inglese, ma i sottotitoli di youtube (seppur in versione beta) possono essere in qualche modo d’aiuto.
Buona visione.

Bible, real facts? part 1 of 3

Bible, real facts? part 2 of 3

Bible, real facts? part 3 of 3

Il prete col chiodo fisso

Pubblicato: 9 aprile 2012 in Apostasia

Ancora una volte le Iene riportano la notizia di un prete pedofilo.

Finiremo prima noi di scandalizzarci per questi fatti (che a distanza di anni non sembrano diminuire) o saranno prima loro a desistere dal compierli?