Archivio per la categoria ‘Notizie e politica’

I lettori si fermano al titolo dell’articolo, senza soffermarsi sul resto del contenuto. Questo è quello che ha concluso uno studio promosso dalla facoltà di letteratura dell’Università di Stanford.
“Letteratura?” direte voi. “Ma sei serio?”
Risposta: Assolutamente no.

Queste prime righe mi servivano semplicemente per proseguire con qualche dettaglio vagamente credibile di modo che, semmai questo articolo dovesse finire su qualche blog/social network o altro, mantenga un approccio vagamente credibile e/o sensato.
Finito lo spazio potenzialmente riservato all’anteprima, procediamo alla sagra della supercazzola.
Potrei fare come nelle varie parodie di diVenerdì di Crozza, dove si trattano i temi più disparati.
Anzi, direi proprio di approfondire qui di seguito vari argomenti tra loro esplicitamente collegati come: “La riforma delle pensioni”, “I microbirrifici artigianali”, “Come risparmiare sulla bolletta telefonica ricorrendo a deodoranti a basso contenuto di chetoni” nonchè “Viaggi nello spazio, nel tempo, nell’odore, nel sapore e nel sesto senso”.
Ad ogni modo, tornando moderatamente serio, questa “leggera” divagazione mi serve solo per dimostrare la teoria riportata in oggetto, ovvero che: ormai si legge solo il titolo dell’articolo. E, a meno che siate arrivati in fondo all’articolo e stiate leggendo queste parole (… e queste… e anche queste… ok, basta), direi che questa teoria non si discosta molto dalla verità.
A conferma di questo, è sufficiente osservare la totale assenza di commenti a questo ingegnoso post (anche se malelingue potrebbero attribuirla alla mancata lettura dello stesso, titolo compreso).In conclusione, vi riporto un video che vi farà riflettere sul tema in oggetto.

Annunci

In questo panorama politico così confuso, dove le nostre speranze ormai non trovano più rifugio, ecco spuntare chi può davvero cambiare l’Italia:
Feudalesimo e Libertà.
Il carisma e l’onestà di questo gruppo ha convinto perfino i celeberrimi Nanowar of Steel a realizzarne l’inno ufficiale:

Feudalesimo e Libertà – Inno Ufficiale

Contra codesta epoca obscura,
Pronti a pugnar sine paura
Da Acquisgrana scendiamo al galoppo
Marciando collo scudo et collo stocco

Taccian le zuffe elettorali
Al rogo vadan li tribunali
La nostra lex est l’imperatore
Homo de fide, et homo d’onore

ALLA PUGNA!! ALLA PUGNA!!
Contra lo feroce Saladino
ALLA GOGNA!! ALLA GOGNA!!
Puniam lo satanasso saracino

RIT:
FEUDALESIMO ET LIBERTA’,
NOVA EPOCA D’ORO SARA
RIEMPIAM DI CERVOGIA I BOCCALI,
CHE LO VOLGO UN SOVRANO RIAVRA’

FEUDALESIMO E LIBERTA’
SIATE LESTI AT IURAR FEDELTA’
LA VITTORIA EST VICINA, SODALI
MA LA PUGNA GIAMMAI MANCHERA

Si aboliscan li rimborsi elettorali
Si ripristino li dazi imperiali
Al lavoro si torni col destriero
SI TOLGA L IMU SUL PRIMO MANIERO

Contro lo selvaggio inurbamento
Si proceda verso l’incastellamento
Si procacci l’energia dalli mulini
At laboro anche dame et bambini

ALLA PUGNA!! ALLA PUGNA!!
Si marci colli lanzichenecchi
ALLA GOGNA ALLA GOGNA!!
Al rogo i tecnologici apparecchi!

[RIT]

Uno die alla tua prole, anche tu potrai favellar
Le gesta dello imperatore, co ‘ste siddolci parole
Lo amerai, et ringratierai, per averti dato l’onore
De laborar alla sua gleba, ogne die sedici ore!

TEMPRIAMO L’ACCIAIO, AFFILIAMO LE SPADE
SCACCIAM L’INEMICO DA QUESTE CONTRADE
CALZIAM LI GAMBALI, SELLIAM LO DESTRIERO
VITTORIA EST VICINA DAVVERO!!!

Lo kebbabbo non devi manducare
Lo saladino potresti finanziare
Tema lo villico la nostra sententia
Se t’acciuffam non est cumcidentia

Ius primae noctis, boia et corvee
Es la solution che fa per te
Lo feudalesimo est lo novo che avanza
TREMATE PERCHE’ PUGNEREMO AD OLTRANZA

ALLA PUGNA!! ALLA PUGNA!!
Pugnate, pugnate et pugnate
ALLA GOGNA!! ALLA GOGNA!!
Gognate, gognate et gognate!!!

La Verità, Questa Sconosciuta

Pubblicato: 22 luglio 2009 in Notizie e politica

Avete presente…
– lo scandalo del prete di Bologna trovato alla guida in stato di ebrezza, poichè aveva servito quattro messe?
– il caso di Giampiero Galeazzi, multato per aver dato del “terrone” al portiere dello stabile in cui abita?
– l’episodio della neo-coppia in luna di miele, in cui lo sposo, approfittando della distrazione della moglie, si tuffa nel letto di un’altra donna (anche lei in luna di miele) con conseguente richiesta di annullamento del matrimonio?
– la storia delle suore di Torino che sono state multate per essere passate a 180 km/orari in autostrada, per andare a trovare il papa, subito dopo il suo recente infortunio?
Bene.
Questi e altri episodi hanno un comune denominatore: sono delle bufale.
A spargere la voce su queste false notizie sono stati due legali: Giacinto Canzona e Anna Orecchioni.
Non mi dilungo sugli “avvocati”, perchè sono solo una coppia di dementi. Ma una considerazione sulla qualità dei servizi di informazione va fatta.
Avevo già constatato che vige una consuetudine negli organi di stampa italiana, ovvero: prima di pubblicare le notizie non è necessario verificare le fonti. Ad esempio la Stampa, il Giornale, il Corriere della Sera e altri ancora, pubblicarono un servizio in cui si segnalava che All Music aveva mandato in onda un video su Papa Ratzinger intervistato durante la trasmissione The Club.
Questi sono sicuramente episodi di poco conto; ma su quante altre informazioni veniamo costantemente presi in giro?
Che “bel paese”, l’Italia…

Beware the Interceptor

Pubblicato: 16 giugno 2008 in Notizie e politica

È possibile essere convinti delle proprie idee, nonostante queste siano confuse e contradditorie?

A quanto pare, sì… ma i punti di vista di chi si deve salvare il deretano, differiscono notevolmente da quelli dei comuni mortali.
Se qualcuno avesse le idee poco chiare in merito alle intercettazioni, farebbe meglio ad ascoltare il commento di Marco Travaglio.

Elezioni 2008

Pubblicato: 11 aprile 2008 in Notizie e politica

Questo weekend si va a votare.
Penso che mai come quest’anno ci siano dubbi su chi scegliere. Siamo circondati da gente che fa promesse in quantità industriale, promesse che non sarà mai in grado di mantenere una volta al governo.
Quest’anno troviamo lo psiconano trufolo, il coerentissimo, l’obeso ateo devoto, il partito laico (e il suo testimonial un po’ meno laico) e tanti altri
Quando l’informazione fatta come si deve si trova soltanto qua e , come si fa a fidarsi delle classi politiche?

Probabile dinamica delle Elezioni 2008